L’agriturismo è all’interno della cascina Propano, una costruzione agricola del 1525 che si trova alle porte di Saluzzo, l’edificio è a pianta quadrata con un grande cortile interno, dove si affaccia anche l’Hotel Antico Podere Propano (www.anticopoderepropano.com).
La cascina mantiene le originali produzioni agricole di fieno e cereali che un tempo servivano all’alimentazione animale. Nella parte che era destinata al ricovero attrezzi è stato ricavato un grazioso agriturismo che utilizza come giardino quello che fu l’orto (e anche cimitero) dei frati Cistercensi, primi proprietari della cascina.
Saluzzo rappresenta uno splendido esempio di architettura medievale piemontese e conserva intatte le caratteristiche urbanistiche di diverse epoche. Fu capitale di un Marchesato che vide succedersi dal 1142 una dinastia di quattordici Marchesi che seppero mantenere una propria autonomia politica sia dal Ducato di Savoia che dalla vicina Francia, fino al 1601 quando con il trattato di Lione il Marchesato passò ai Savoia.
Saluzzo è il centro principale di un territorio che si estende dal Monviso la montagna simbolo del Piemonte, fino alla fertile pianura comprendendo anche le valli Po, Varaita e Maira.
Il territorio, unitamente alla sua parte francese, è stato riconosciuto dall’UNESCO come Riserva della Biosfera (MaB) grazie alle qualità paesaggistiche e naturalistiche.
A soli 50 Km si trova Torino la prima capitale d’Italia con le Residenze Sabaude, la Mole Antonelliana e il Museo Egizio. Alla stessa distanza si trova Alba, la capitale dell’enogastronomia piemontese e la Langa, area di produzione di vini famosi come Barolo e Barbaresco.
La bellezza dei paesaggi vitivinicoli di Langhe e Roero ha permesso il riconoscimento di patrimonio dell’umanità Unesco a cinque aree di vigneti e al Castello di Grinzane Cavour.

Comments are closed.